Salta al contenuto

A volte è difficile uscire anche se fuori c’è la libertà

L’essere vivente forma la realtà in base a dove si trova. Perciò se un uccello rimane per tantissimo tempo in gabbia o un essere umano incastrato in una certa realtà, per lui quella può finire per diventare la sua realtà, l’unica.

Quello che c’è fuori, a lungo andare, può diventare qualcosa che fa paura.

Ci si abitua a quella realtà e diventa difficile cambiare. Uscire da essa significa uscire dalla propria zona di confort, uscire da quello che ormai è diventato per te la sicurezza.

Uscire significa andare verso l’ignoto, che può essere una cosa fantastica, meravigliosa, una realtà migliore, ma l’ignoto fa anche molta paura, è qualcosa che non ti è familiare, è sconosciuto, può portare anche alla morte.

Bisogna stare attenti a valutare la realtà in cui ti trovi, perché essa può essere semplicemente una gabbia e tu forse ti stai raccontando una storia per paura di uscire.