Salta al contenuto

Approfondimenti sulla verità e i suoi confini

In un precedente video avevo parlato della verità e dei suoi confini, qui sono contenuti alcuni approfondimenti su cosa intendevo dire quando parlavo di limiti che nascono nel momento in cui definiamo una verità.

Ho parlato della verità e dei suoi relativi limiti, Cosa sono questi limiti? Consideriamo degli elementi all’interno della verità A, cioè elementi veri per l’osservatore A. Essi sono veri perché rientrano nella sua verità. Elementi che stanno fuori dai confini di essa non saranno considerati veri da quell’osservatore.

In questo modo l’osservatore A sta selezionando una parte di realtà, la parte A, che per lui sarà vera, mentre ciò che è al di fuori non lo sarà, sarà falsa.

Ma ci sarà un altro osservatore che probabilmente avrà selezionato un’altra verità. ora il problema è che quando l’osservatore A è all’interno della realtà A, e da lì osserva, si troverà a sentire gli elementi A come profondamente veri e gli elementi B come profondamente falsi, e si convincerà di questo.

E’ giusto perché nel suo modo di vedere le cose sono veri gli elementi A e falsi gli elementi B, va bene che una persona abbia un suo modo di vedere le cose, l’importante è che abbia anche la consapevolezza che altri modi di vedere le cose, quindi altre verità, siano altrettanto vere per altri osservatori.

Il punto qual è? Che ogni nostra verità possiede una dose di relatività, riconoscere questo significa prendere parte a una verità più grande.

0

La prima sessione è gratuita

× Scrivimi su Whatsapp