Salta al contenuto

La profezia che si autoavvera

Se penso che gli altri sono in un certo modo alla fine lo diventano, ossia, la profezia che si autoavvera.

Una persona mi ha detto: “vado in giro e tutti quelli che incontro sono ostili“. Ha ragione? Sì, tutte le persone che incontra sono ostili con lui, perché sebbene questa persona mantenga dentro di sé questa idea, essa fuoriesce e arriva agli altri, che percepiscono la sua ostilità.

L’origine dell’ostilità nasce da questa persona. Se tu risuoni ad una certa frequenza le persone ti rispondono a quella frequenza. Quindi possiamo trasformare le persone accanto a noi, se questa persona invece di essere ostile fosse per esempio piena di amore, comprensione verso il prossimo, “genererebbe” attorno a lui persone piene d’amore. Se non ci credi prova tu stesso.

Dai amore e ricevi amore, comunica ostilità e ricevi ostilità, è molto semplice. Quando penso che gli altri sono in un certo modo li influenzo portandoli ad essere proprio così. Quindi se penso che gli altri siano ostili finirò io stesso per comunicare ostilità verso quese persone, le quali saranno influenzate e diventeranno ostili loro stesse. Ma non sono loro ad essere ostili, siamo noi che credendoli ostili ci mostriamo come persona ostile e loro rispondo alla nostra ostilità.

0

La prima sessione è gratuita

× Scrivimi su Whatsapp