Salta al contenuto

Non le piaci perché non ci sei

Ora ti spiego perché non piaci alle ragazze.

Non piaci perché non ci sei.

Non stai vivendo quel momento.

Immagina la vita come un palcoscenico. La ragazza che ti piace è sul palco che vive la sua parte. Anche tu dovresti essere lì, ma non ci sei e hai messo una marionetta al tuo posto.

In fondo ha senso, tu hai pensato di fare il regista e un regista deve tener d’occhio tutto, ha un sacco di cose da fare e di certo non può stare anche sul palco.

Dalla cabina di regia devi valutare, analizzare ogni movimento, ogni sguardo, ogni posizione, ogni battuta. Ma la vita non la puoi controllare. Mi dispiace dirtelo: tu non sei il regista, il tuo posto è sul palco.

Non stai vivendo la tua vita

Puoi gestire quel burattino quanto vuoi, per cercare di farlo rendere al massimo. Ma sarà sempre e solo un burattino. Sarà privo di sostanza, di emozioni, di sentimenti, di passione. Non sarà mai abbastanza interessante per una persona che sta improvvisando la sua parte.

Vuoi continuare a fare il regista? Dalla tua cabina di regia credi di poter controllare le cose, ma finisci solo con il non esserci, credi che le ragazze sul palco non si accorgano che tu non sei lì? Credi che quel burattino che hai messo al tuo posto possa ingannarle? Non è così.

Smetti di fare il regista.

Entra in scena.

+2

Modalità di svolgimento delle sessioni: Se penso di poterti aiutare faremo il punto sull’obiettivo e fisseremo la data del primo incontro. Se le nostre sessioni si svolgeranno dal vivo sceglieremo il luogo, mentre se in modalità online sceglieremo il mezzo. Gli incontri hanno la durata di circa un’ora.

× Scrivimi su Whatsapp