Salta al contenuto

Osserva dall’alto

Non essere schiavo del tuo punto di vista, osserva dall’alto.

I punti di vista spesso si scontrano invece di arricchirsi a vicenda. Per non essere schiavi del proprio punto di vista puoi provare a posizionarti anche al di fuori di esso, avere una “visione dall’alto”. Una persona ha il suo punto di vista che dipende dal suo percorso, ad un certo punto incontra un’opinione opposta alla sua ed è come se gli si presentasse un muro che deve assolutamente superare, quindi distruggere, per poi procedere nella sua strada.

E se invece questa persona abbracciasse quest’altro punto di vista? Cercasse di capirlo, di comprenderlo e in questo tipo di interazione si generasse una nuova energia? Piuttosto che disperderla in un inutile scontro.

Eh, facile da dire, ma nella pratica? Quello che dobbiamo chiederci è: “ma questa persona, dov’è?” E’ nel suo punto di vista. E dove dovrebbe essere per poter sfruttare in modo positivo l’altro punto di vista? Dovrebbe trovarsi all’esterno, come se osservasse dall’alto.

Qual è la differenza? Che quando sei nel tuo punto di vista hai tutto te stesso lì dentro, è chiaro che quel punto di vista diventa fondamentale per te, non si può distruggere, non può crollare in nessun modo, perché altrimenti tu crolli, muori, se invece tu guardi dall’alto, fuori da quel punto di vista… beh a quel punto sarà soltanto un punto di vista, esattamente come gli altri.

0

La prima sessione è gratuita

× Scrivimi su Whatsapp