Salta al contenuto

Realtà che si escludono

La nostra percezione della realtà è molto relativa, nonostante ciò noi tendiamo a vederla come assoluta. Dietro il nostro personale modo di interpretare la realtà ci sono infiniti altri significati che non riusciamo a cogliere proprio perchè siamo imprigionati nella nostra interpretazione.

Sei convinto che il mondo sia verde, non hai dubbi perché fai questa esperienza, vivi con i tuoi occhi l’esperienza del colore verde, quindi il muro verde non ci sono dubbi. Per la persona dell’altra parte è la stessa cosa, il muro è rosso, vive l’esperienza.

Ora ipotiziamo che ci sia un passaggio, un sentiero che porta di qua e di là dal muro, con i pressupposti che abbiamo detto, probabilmente non andrai a vedere il mondo dalla sua prospettiva perché per fare questo dovresti camminare e fare un’esperienza, un’esperienza vera, di vita, perché devi vedere con i tuoi occhi, percepire il colore rosso. E’ una cosa complessa, qualcosa che probabilmente non farai perché dirai, “io sono convinto che questa è la realtà e non si cambia, il muro è verde”.

Però tu sei imparentato con quest’altra persona, in quanto individui della stessa specie, perciò la realtà per voi può essere verde, ma può essere anche rossa. Ed probabilmente un po’ di rosso della realtà e anche dentro di te e quella parte ti vorrebbe portare di là. Ma siccome tu pensi che oltre a quel muro non ci possa essere qualcos’altro, perché la realtà per te è solo verde, succede che la parte rossa dentro di te ti diventa quasi scomoda. Cerchi il rosso in una realtà che è verde.

Allora tu cosa fai? La prendi e cerchi di eliminarla, perché quella parte non esiste e prendi le distanze anche dall’altra persona, perché lei vive in una realtà che non esiste, una realtà immaginaria, sbagliata, “qualla persona si inventa le cose, si inventa il suo mondo perché ha bisogno di vivere certe cose…” che vorresti anche tu, perché le hai dentro, però siccome pensi che non esistano, rimani lì davanti al muro e dici, “quello non capisce niente, è sono un illuso, un cretino o un pazzo.

Ecco quando parlavamo di potenziale, se io dentro ho del rosso e del verde, il mio potenziale non sarà mai espresso se rimango incastrato in una realtà che è solo verde.

[wp_ulike]

La prima sessione è gratuita