Salta al contenuto

Rifiuti tossici sul partner!

Il nostro partner dovrebbe essere qualcosa di valore e non una discarica di rifiuti. Durante il giorno accumuliamo stress, frustazione, rabbia… poi arriva la sera, torniamo a casa e scarichiamo tutto quello che abbiamo accumulato su di lui/lei. Potremmo quantomeno avvisare che stiamo arrivando con tutta quella roba dentro. E’ importante comunicarlo, in questo modo lo aiutiamo a capire la situazione, a capirci, dobbiamo fare squadra con il nostro partner!

Il nostro partner dovrebbe essere un qualcosa di valore e non una discarica di rifiuti. Durante il giorno è come se avessimo in mano una paletta con cui raccogliamo tutta la robaccia che troviamo per strada. Principalmente sono rifiuti, ad esempio problemi (e quindi stress), rabbia, frustrazione e dove mettiamo tutta questa roba?

In uno zaino che piano piano si gonfia, poi arriva la sera, il momento ad esempio di tornare a casa, magari dal proprio partner tutto contento perché tornate a casa. Ma il vostro zaino è diventato grande, pesa e voi giustamente cosa fate?

Lo svuotate addosso al partner! Quantomeno prima di arrivare a casa lo potreste avvertire che state arrivando con tutta quella robaccia lì. Quando ad esempio vi va di mangiare il pollo è vi fermate in rosticceria prima di arrivare a casa telefonate, “tesoro, ho comprato il pollo” ecco potreste allo stesso modo dire, “tesoro sto arrivando a casa ho uno zaino pieno di robaccia, di rifiuti tossici e ho paura che tu ne possa venire contaminata”.

Perché è importante comunicarlo? Perché così aiutiamo il nostro partner a capire con chi sta comunicando, sta comunicando con noi? Oppure con quella robaccia che durante il giorno abbiamo accumulato?

Se lo avvertiamo, riuscirà più facilmente a connettersi con noi, mentre se non lo facciamo corriamo il rischio di sembrare una cosa unica, con lo zaino, noi e tutta la robaccia che c’è dentro, A quel punto, quando il partner si troverà a comunicare qualcosa e riceverà indietro una risposta, sarà una risposta di tutto l’intero sistema che in quel momento è compromesso da alcune parti tossiche.

E’ importante fare squadra con il proprio partner e quindi informarlo della situazione, “guarda tesoro, c’è questa roba qui, non sono io”, in questo modo lei o lui può più facilmente separare i due elementi e fare squadra con te.

La prima sessione è gratuita